fbpx

Danni causati dai bambini

I danni si verificano, che siano intenzionali o meno. Un’assicurazione responsabilità civile di privati è pertanto una scelta utile, soprattutto se copre tutta la famiglia. Ricordate: se il bambino provoca il danno intenzionalmente, l’assicurazione responsabilità civile non ne risponde.

Esaminiamo il quadro giuridico. La responsabilità di un bambino per un danno dipende dal fatto che sia o meno capace di discernimento, cioè in grado di capire le conseguenze delle sue azioni e di agire di conseguenza. Secondo i giudici la capacità di discernimento si considera acquisita con i nove anni di età.

Responsabilità dei genitori
Anche i genitori possono essere ritenuti responsabili nel caso trascurino il proprio obbligo di vigilanza. I giudici partono dal principio che l’obbligo di vigilanza dei genitori è inversamente proporzionale all’età dei figli. Più il bambino cresce, più è responsabile delle proprie azioni.

Figli, animali domestici e case possono essere fonti inesauribili di guai. Le polizze assicurative rc capofamiglia, però, ti tutelano nel caso accadano piccoli e grandi incidenti nella vita quotidiana. Consulta i nostri servizi online e trova la polizza più adatta alle tue esigenze.